PROGETTO

Il Caffè Concerto è il frutto di una importante progetto che il Comune di Modena e la società che gestisce il locale hanno fatto con la città: dare vita ad un locale di prestigio che rivitalizzasse il Centro Storico fornendo una importante serie di servizi per i cittadini e per i sempre più numerosi turisti. Il Caffè Concerto è un grande e prestigioso spazio nella piazza principale di Modena, che fa vivere al suo interno sei differenti servizi e atmosfere per clientele molto diverse. Caffetteria, spazio mostre, books corner, sala incontri, live club e naturalmente un ristorante di grande qualità. Il Caffè Concerto è il mix di tutte queste proposte, ma ancor prima un punto di incontro e di grandi incontri. Un progetto che Modena aspettava da tanto tempo. Concepito solo nel XVII secolo come edificio unitario, il piano strada del Palazzo Municipale è sempre stato l’aggregazione di botteghe e attività artigianali. Per risolvere il “disturbo non lieve alla circolazione cittadina”, alla fine degli anni ’30 diventa sede delle contrattazioni per i tanti commercianti agricoli. Agli inizi degli anni ’50, quando il Comune di Modena costruisce il nuovo mercato bestiame alla Sacca, vi troverà sede la TIMO (la Telecom di allora). Dopo vent’anni di utilizzo come sede espositiva, nel 1999 prende avvio l’idea di destinare i locali a Caffè Letterario. L’Amministrazione cittadina approva il progetto per il recupero dei locali con la richiesta di mantenerli in quella “decorosa semplicità e sincerità architettonica” dettata dagli indirizzi urbanistici del Piano Cervellati del 1987. Nel Dicembre 2001 apre ufficialmente il Caffè Concerto. Nel 1999 l'Amministrazione modenese affida il progetto di recupero dei locali alla società che gestisce il locale rappresentata da Matteo De Pietri. Per la ristrutturazione e la progettazione tecnica viene incaricato lo studio di progettazione “Efaistos”. Il rispetto dell'architettura interna è assoluto. Luci e design, elementi spesso trascurati da molti locali, trovano al Caffè Concerto la loro giusta consacrazione grazie al lavoro dello studio “WOP” che cura ogni particolare nella scelta di arredi, illuminotecnica ed accessori. È anche attraverso questi particolari che si può “leggere” un locale come il Caffè Concerto: le sue linee coordinate, asciutte ed essenziali, sono una chiara dichiarazione di intenti verso il cliente: cura del servizio, varietà e qualità delle proposte, eleganza e professionalità.